Ora media - Ambrosiano

Ora media - Ambrosiano

Martedì della settimana della IX domenica dopo Pentecoste
XVIII settimana del tempo ordinario
San Giovanni Maria Vianney, sacerdote

O Dio, vieni a salvarmi.
Signore, vieni presto in mio aiuto.


Gloria. Alleluia.

INNI

- verso le 9 del mattino
si dice l’inno di TERZA

Tu che invocato ti effondi,
con il Padre e col Figlio unico Dio,
o Spirito, discendi
senza indugio nei cuori.

Gli affetti, i pensieri, la voce
cantino la tua lode;
la tua fiamma divampi
e gli uomini accenda d’amore.

Ascoltaci, Padre pietoso,
per Gesù Cristo Signore,
che nello Spirito santo
vive e governa nei secoli. Amen.

- verso le 12
si dice l’inno di SESTA

O Dio glorioso, altissimo sovrano,
che i tempi diversi alternando,
orni di dolce chiarità il mattino
e l’infocato meriggio avvampi,

placa la furia delle discordie,
spegni il funesto ardore dell’odio,
dona alle membra sanità e vigore,
agli animi dona la pace.

Ascoltaci, Padre pietoso,
per Gesù Cristo Signore,
che nello Spirito santo
vive e governa nei secoli. Amen.

- verso le 15
si dice l’inno di NONA

Perpetuo vigore degli esseri,
che eterno e immutabile stai
e la vicenda regoli del giorno
nell’inesausto gioco della luce,

la nostra sera irradia
del tuo vitale splendore;
premia la morte dei giusti
col giorno che non tramonta.

Ascoltaci, Padre pietoso,
per Gesù Cristo Signore,
che nello Spirito santo
vive e governa nei secoli. Amen.

SALMODIA
Salmo 118, 49-56 VII (Zain)
Meditazione della legge di Dio
E' giorno per coloro ai quali Cristo è presente: è notte per coloro ai quali egli si sottrae (S. Ambrogio).

Ant. Ricorda, Signore, *
la promessa fatta al tuo servo. +


Ricorda la promessa fatta al tuo servo, *
+ con la quale mi hai dato speranza.

Questo mi consola nella miseria: *
la tua parola mi fa vivere.

I superbi mi insultano aspramente, *
ma non devìo dalla tua legge.

Ricordo i tuoi giudizi di un tempo, Signore, *
e ne sono consolato.

M'ha preso lo sdegno contro gli empi *
che abbandonano la tua legge.

Sono canti per me i tuoi precetti, *
nella terra del mio pellegrinaggio.

Ricordo il tuo nome lungo la notte *
e osservo la tua legge, Signore.

Tutto questo mi accade *
perché ho custodito i tuoi precetti.

Gloria.

Ant. Ricorda, Signore, *
la promessa fatta al tuo servo.


Salmo 52
Stoltezza degli empi
Tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio (Rm 3,23).

Ant. Quando Dio farà tornare il suo popolo, *
esulterà Giacobbe, gioirà Israele.


Lo stolto pensa: «Dio non esiste». +
Sono corrotti, fanno cose abominevoli, *
nessuno fa il bene.

Dio dal cielo si china sui figli dell’uomo *
per vedere se c'è un uomo saggio che cerca Dio.

Tutti hanno traviato, tutti sono corrotti; *
nessuno fa il bene; neppure uno.

Non comprendono forse i malfattori +
che divorano il mio popolo come il pane *
e non invocano Dio?

Hanno tremato di spavento, *
là dove non c'era da temere.

Dio ha disperso le ossa degli aggressori, *
sono confusi perché Dio li ha respinti.

Chi manderà da Sion la salvezza di Israele? +
Quando Dio farà tornare

i deportati del suo popolo, *
esulterà Giacobbe, gioirà Israele.

Gloria.

Ant. Quando Dio farà tornare il suo popolo, *
esulterà Giacobbe, gioirà Israele.


Salmo 53, 1-6. 8-9
Invocazione di aiuto
Il profeta prega perché nel nome del Signore sia liberato dalla malvagità di chi lo perseguita (Cassiodoro).

Ant. Ecco, Dio è il mio aiuto, *
il Signore mi sostiene.


Dio, per il tuo nome, salvami, *
per la tua potenza rendimi giustizia.

Dio, ascolta la mia preghiera, *
porgi l'orecchio alle parole della mia bocca;

poiché sono insorti contro di me gli arroganti +
e i prepotenti insidiano la mia vita, *
davanti a sé non pongono Dio.

Ecco, Dio è il mio aiuto, *
il Signore mi sostiene.

Di tutto cuore ti offrirò un sacrificio, *
Signore, loderò il tuo nome perché è buono;

da ogni angoscia mi hai liberato *
e il mio occhio ha sfidato i miei nemici.

Gloria.

Ant. Ecco, Dio è il mio aiuto, *
il Signore mi sostiene.

TERZA

LETTURA BREVE
1 Cor 2, 9-10a
Fratelli, sta scritto: «Quelle cose che occhio non vide, né orecchio udì, né mai entrarono in cuore di uomo, queste ha preparato Dio per coloro che lo amano». Ma a noi Dio le ha rivelate per mezzo dello Spirito.

RESPONSORIO
Lampada per i miei passi.

Lampada per i miei passi, *
Signore, è la tua parola.

Luce sul mio cammino.

Signore, è la tua parola.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito santo.

Lampada per i miei passi, *
Signore, è la tua parola.

ORAZIONE
Padre, che nello Spirito del tuo Figlio
ci hai creati e redenti,
attiraci tutti a te
sulla via del servizio di Cristo Signore,
che vive e regna nei secoli dei secoli.

CONCLUSIONE
Benediciamo il Signore.
Rendiamo grazie a Dio.

SESTA

LETTURA BREVE
Is 30, 18
Il Signore aspetta per farvi grazia, per questo sorge per aver pietà di voi, perché un Dio giusto è il Signore; beati coloro che sperano in lui!

RESPONSORIO
Buono e pietoso è il Signore.

Buono e pietoso è il Signore, *
è lento all'ira e grande nell'amore.

Non conserva per sempre il suo sdegno.

È lento all’ira e grande nell'amore.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito santo.

Buono e pietoso è il Signore, *
è lento all'ira e grande nell'amore.

ORAZIONE
Dio, che hai sancito la nuova alleanza
nel sangue del tuo Figlio,
purifica i tuoi fedeli da ogni macchia di colpa
perché con libero cuore oggi annunziamo a tutti
e cantiamo nei secoli eterni
i prodigi della tua misericordia
e la gioia del nostro riscatto.
Per Cristo nostro Signore.

CONCLUSIONE
Benediciamo il Signore.
Rendiamo grazie a Dio.

NONA

LETTURA BREVE
Gal 2, 19b-20
Fratelli, io sono morto alla legge, per vivere per Dio. Sono stato crocifisso con Cristo e non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me. Questa vita nella carne, io la vivo nella fede del Figlio di Dio, che mi ha amato e ha dato se stesso per me.

RESPONSORIO
O Dio, mio re, voglio esaltarti.

O Dio, mio re, voglio esaltarti *
e lodare il tuo nome in eterno.

Ti voglio benedire ogni giorno.

E lodare il tuo nome in eterno.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito santo.

O Dio, mio re, voglio esaltarti *
e lodare il tuo nome in eterno.

ORAZIONE
Padre onnipotente, che sulle genti perdute
hai elevato il Signore crocifisso
a segno della tua misericordia,
non lasciarci sviare dalla strada della giustizia
e accogli benevolmente chi, smarrito,
ritorna a te per la grazia di Cristo,
che vive e regna nei secoli dei secoli.

CONCLUSIONE
Benediciamo il Signore.
Rendiamo grazie a Dio.