Ora media - Ambrosiano

Sant'Andrea, apostolo

11-30 Sant'Andrea, apostolo 003.jpg

O Dio, vieni a salvarmi.
Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria. Alleluia.

INNI

- verso le 9 del mattino
si dice l’inno di TERZA

È l’ora terza. Gesù Signore
sale ingiuriato la croce,
ma noi pensosi gli offriamo
l’affetto di un animo orante.

Se in te nasce il Figlio di Dio,
la vita conservi incolpevole
e, con voce assidua implorando,
dischiudi il tuo cuore allo Spirito.

Quest’ora ha segnato la fine
al lungo torpore del male,
ha debellato la morte,
ha cancellato la colpa.

Di qui l’epoca inizia
della salvezza di Cristo,
nelle Chiese dell’universo
la verità s’irradia della fede.

Dalla gloria del suo patibolo
Gesù parla alla Vergine:
Ecco tuo figlio, o donna;
Giovanni, ecco tua madre.

Al vincolo di giuste nozze,
avvolte in profondo mistero,
era solo affidato in custodia
l’onore della Madre.

Stupendi prodigi dal cielo
confermano l’alto disegno;
la turba malvagia non crede,
chi crede ritrova salvezza.

Credo in un Dio Unigenito,
nato tra noi dalla Vergine,
che ha tolto i peccati del mondo
e siede alla destra del Padre.

Gloria si canti all’unico Dio
e a Gesù Cristo Signore,
con lo Spirito santo
negli infiniti secoli. Amen.

- verso le 12
si dice l’inno di SESTA

O Dio glorioso, altissimo sovrano,
che i tempi diversi alternando,
orni di dolce chiarità il mattino
e l’infocato meriggio avvampi,

placa la furia delle discordie,
spegni il funesto ardore dell’odio,
dona alle membra sanità e vigore,
agli animi dona la pace.

Ascoltaci, Padre pietoso,
per Gesù Cristo Signore,
che nello Spirito santo
vive e governa nei secoli. Amen.

- verso le 15
si dice l’inno di NONA

Perpetuo vigore degli esseri,
che eterno e immutabile stai
e la vicenda regoli del giorno
nell’inesausto gioco della luce,

la nostra sera irradia
del tuo vitale splendore;
premia la morte dei giusti
col giorno che non tramonta.

Ascoltaci, Padre pietoso,
per Gesù Cristo Signore,
che nello Spirito santo
vive e governa nei secoli. Amen.

SALMODIA
Salmo 118, 121-128 XVI (Ain)
Meditazione della legge di Dio
Mi hai dato di più col redimermi che col crearmi: io sono nato senza che lo sapessi, adesso sono salvato con concorso della mia volontà (S. Ambrogio).

Ant. Agli apostoli disse il Signore: *
«Vi mando come pecore tra i lupi».

Ho agito secondo diritto e giustizia; *
non abbandonarmi ai miei oppressori.

Assicura il bene al tuo servo; *
non mi opprimano i superbi.

I miei occhi si consumano nell’attesa della tua salvezza *
e della tua parola di giustizia.

Agisci con il tuo servo secondo il tuo amore *
e insegnami i tuoi comandamenti.

Io sono tuo servo, fammi comprendere *
e conoscerò i tuoi insegnamenti.

E' tempo che tu agisca, Signore; *
hanno violato la tua legge.

Perciò amo i tuoi comandamenti *
più dell'oro, più dell'oro fino.

Per questo tengo cari i tuoi precetti *
e odio ogni via di menzogna.

Gloria.

Ant. Agli apostoli disse il Signore: *
«Vi mando come pecore tra i lupi».

Salmo 65
Inno di grazie in occasione del sacrificio
Sulla risurrezione del Signore e la conversione dei pagani (Esichio).

I (1-12)

Ant. «Non temete, piccolo gregge, *
perché al Padre è piaciuto darvi il regno».

Acclamate a Dio da tutta la terra, +
cantate alla gloria del suo nome, *
date a lui splendida lode.

Dite a Dio: "Stupende sono le tue opere! *
Per la grandezza della tua potenza a te si piegano i tuoi nemici.

A te si prostri tutta la terra, *
a te canti inni, canti al tuo nome".

Venite e vedete le opere di Dio, *
mirabile nel suo agire sugli uomini.

Egli cambiò il mare in terra ferma, +
passarono a piedi il fiume; *
per questo in lui esultiamo di gioia.

Con la sua forza domina in eterno, +
il suo occhio scruta le nazioni; *
i ribelli non rialzino la fronte.

Benedite, popoli, il nostro Dio, *
fate risuonare la sua lode;

è lui che salvò la nostra vita *
e non lasciò vacillare i nostri passi.

Dio, tu ci hai messi alla prova; *
ci hai passati al crogiuolo, come l'argento.

Ci hai fatti cadere in un agguato, *
hai messo un peso ai nostri fianchi.

Hai fatto cavalcare uomini sulle nostre teste; +
ci hai fatto passare per il fuoco e l'acqua, *
ma poi ci hai dato sollievo.

Gloria.

Ant. «Non temete, piccolo gregge, *
perché al Padre è piaciuto darvi il regno».

II (13-20)

Ant. Gesù chiamò i suoi discepoli, *
ne scelse dodici e diede loro il nome di apostoli.

Entrerò nella tua casa con olocausti, *
a te scioglierò i miei voti,

i voti pronunziati dalle mie labbra, *
promessi nel momento dell'angoscia.

Ti offrirò pingui olocausti con fragranza di montoni, *
immolerò a te buoi e capri.

Venite, ascoltate, voi tutti che temete Dio, *
e narrerò quanto per me ha fatto.

A lui ho rivolto il mio grido, *
la mia lingua cantò la sua lode.

Se nel mio cuore avessi cercato il male, *
il Signore non mi avrebbe ascoltato.

Ma Dio ha ascoltato, *
si è fatto attento alla voce della mia preghiera.

Sia benedetto Dio: che non ha respinto la mia preghiera, *
non mi ha negato la sua misericordia.

Gloria.

Ant. Gesù chiamò i suoi discepoli, *
ne scelse dodici e diede loro il nome di apostoli.

TERZA

LETTURA BREVE
Ef 2, 19-20
Fratelli, voi non siete più stranieri né ospiti, ma siete concittadini dei santi e familiari di Dio, edificati sopra il fondamento degli apostoli e dei profeti, e avendo come pietra angolare lo stesso Cristo Gesù.

RESPONSORIO
Questo apostolo è stato mandato dal Signore.

Questo apostolo è stato mandato dal Signore. *
Alleluia, alleluia.

Per annunziare agli uomini la via della salvezza.

Alleluia, alleluia.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito santo.

Questo apostolo è stato mandato dal Signore. *
Alleluia, alleluia.

ORAZIONE
Per la preziosa intercessione dell’apostolo Andrea
accordaci, Padre, la grazia di annunziare il vangelo
con la parola e la vita
e di condurre i fratelli al Signore Gesù,
unica fonte di salvezza eterna,
che vive e regna con te, nell’unità dello Spirito santo,
per tutti i secoli dei secoli.

CONCLUSIONE
Benediciamo il Signore.
Rendiamo grazie a Dio.

SESTA

LETTURA BREVE
Sap 5, 15a-16a
I giusti vivono per sempre, la loro ricompensa è presso il Signore. Per questo riceveranno una magnifica corona regale, un bel diadema dalla mano del Signore.

RESPONSORIO
Ha mirabilmente annunziato la tua giustizia, Signore.

Ha mirabilmente annunziato la tua giustizia, Signore. *
Alleluia, alleluia.

Nella grande assemblea.

Alleluia, alleluia.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito santo.

Ha mirabilmente annunziato la tua giustizia, Signore. *
Alleluia, alleluia.

ORAZIONE
Ai tuoi fedeli, che devoti
celebrano la memoria di sant’Andrea,
concedi, o Dio,
di crescere sempre nella conoscenza di Cristo
e di seguirlo come Maestro e Signore,
che vive e regna nei secoli dei secoli.

CONCLUSIONE
Benediciamo il Signore.
Rendiamo grazie a Dio.

NONA

LETTURA BREVE
Sap 3, 7-8
Nel giorno del loro giudizio risplenderanno come scintille nella stoppia, correranno qua e là. Governeranno le nazioni, avranno potere sui popoli e il Signore regnerà per sempre su di loro.

RESPONSORIO
Di gloria e di onore, Dio, lo hai coronato.

Di gloria e di onore, Dio, lo hai coronato. *
Alleluia, alleluia.

Gli hai dato potere sulle opere delle tue mani.

Alleluia, alleluia.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito santo.

Di gloria e di onore, Dio, lo hai coronato. *
Alleluia, alleluia.

ORAZIONE
Per la preziosa intercessione dell’apostolo Andrea
accordaci, Padre, la grazia di annunziare il vangelo
con la parola e la vita
e di condurre i fratelli al Signore Gesù,
unica fonte di salvezza eterna,
che vive e regna con te, nell’unità dello Spirito santo,
per tutti i secoli dei secoli.

Oppure:

Ai tuoi fedeli, che devoti
celebrano la memoria di sant’Andrea,
concedi, o Dio,
di crescere sempre nella conoscenza di Cristo
e di seguirlo come Maestro e Signore,
che vive e regna nei secoli dei secoli.

CONCLUSIONE
Benediciamo il Signore.
Rendiamo grazie a Dio.