Vesperi - Ambrosiano

4^  Domenica di Avvento
Vesperi  primi

tramonto 022.jpg

Signore, ascolta la nostra preghiera.
E il nostro grido giunga fino a te.

RITO DELLA LUCE
La tenebra passa
e la vera luce già splende.
Chi ama veramente i suoi fratelli,
dimora nella luce.

Non trovi inciampo nel tuo cammino,
se l'amore ti illumina.
Chi ama veramente i suoi fratelli,
dimora la luce.

La tenebra passa
e la vera luce già splende.
Chi ama veramente i suoi fratelli,
dimora nella luce.

INNO
Tu che la notte trapunti di stelle
e di luce celeste orni le menti,
Signore che tutti vuoi salvi,
ascolta chi ti implora!

L'acerba sorte dell'uomo
ha toccato il tuo cuore:
sul mondo sfinito rinasce
il fiore della speranza.

Al vespro volge la storia del mondo;
tu, disposando l'umana natura
nell'inviolato grembo di una vergine,
sei venuto a salvarci.

Compassionevole, tu sei Signore,
ogni cosa a te piega il ginocchio:
il cielo e la terra adoranti
confessano il tuo dominio.

E quando scenderà l'ultima sera,
santo e supremo Giudice, verrai:
oh! Non lasciare in quell'ora al Maligno
chi si è affidato a te!

A te cantiamo gloria,
o Cristo, Re pietoso,
con il Padre e lo Spirito
nella distesa dei secoli. Amen.

SALMODIA
Salmo 121
Saluto alla città santa Gerusalemme
Voi vi siete accostati al monte Sion e alla città del Dio vivente, alla Gerusalemme celeste (Eb 12,22).

Ant. Gerusalemme, sia pace sulle tua mura.

Quale gioia, quando mi dissero: *
"Andremo alla casa del Signore".

E ora i nostri piedi si fermano *
alle tue porte, Gerusalemme!

Gerusalemme è costruita *
come città salda e compatta.

Là salgono insieme le tribù, le tribù del Signore, +
secondo la legge di Israele, *
per lodare il nome del Signore.

Là sono posti i seggi del giudizio, *
i seggi della casa di Davide.

Domandate pace per Gerusalemme: *
sia pace a coloro che ti amano,

sia pace sulle tue mura, *
sicurezza nei tuoi baluardi.

Per i miei fratelli e i miei amici *
io dirò: "Su di te sia pace!".

Per la casa del Signore nostro Dio, *
chiederò per te il bene.

Gloria.

Ant. Gerusalemme, sia pace sulle tua mura.

Salmo 129
Dal profondo a te grido
Egli salverà il suo popolo dai suoi peccati (Mt 1,21).

Ant. Israele attende il Signore, *
perché grande è la sua redenzione
.


Dal profondo a te grido, o Signore; *
Signore, ascolta la mia voce.

Siano i tuoi orecchi attenti *
alla voce della mia preghiera.

Se consideri le colpe, Signore, *
Signore, chi potrà sussistere?

Ma presso di te è il perdono: *
perciò avremo il tuo timore.

Io spero nel Signore, *
l'anima mia spera nella sua parola.

L'anima mia attende il Signore *
più che le sentinelle l’aurora.

Israele attenda il Signore, *
perché presso il Signore è la misericordia

grande è presso di lui la redenzione; *
egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.

Gloria.

Ant. Israele attende il Signore, *
perché grande è la sua redenzione.


PRIMA ORAZIONE
La tua grazia, o Dio onnipotente,
ispiri e sostenga nel cammino della salvezza
quanti aspettano il Signore con ardente speranza;
dona loro il tuo aiuto per la vita presente
e i beni di quella futura.
Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio,
che vive e regna con te, nell'unità dello Spirito santo,
per tutti i secoli dei secoli.

CANTICO DELLA BEATA VERGINE
Esultanza dell'anima nel Signore
Sia in ciascuno l'anima di Maria a magnificare il Signore, sia in ciascuno lo spirito di Maria a esultare in Dio (S. Ambrogio).

Ant. Preparate la via del Signore, *
appianate la strada per il nostro Dio.


L'anima mia magnifica il Signore *
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,

perché ha guardato l'umiltà della sua serva. *
D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.

Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente *
e Santo è il suo nome:

di generazione in generazione la sua misericordia *
si stende su quelli che lo temono.

Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;

ha rovesciato i potenti dai troni, *
ha innalzato gli umili;

ha ricolmato di beni gli affamati, *
ha rimandato i ricchi a mani vuote.

Ha soccorso Israele, suo servo, *
ricordandosi della sua misericordia,

come aveva promesso ai nostri padri, *
ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.

Gloria.

L'anima mia magnifica il Signore.

Ant. Preparate la via del Signore, *
appianate la strada per il nostro Dio.
Kyrie eleison, Kyrie eleison, Kyrie eleison.


SECONDA ORAZIONE
Ci illumini, o Dio,
e ci mondi il cuore da ogni macchia di colpa
la venuta del tuo Verbo, Gesù Cristo,
che vive e regna nei secoli dei secoli.

COMMEMORAZIONE DEL BATTESIMO
Cantico 1 Pt 2, 21-24

La passione volontaria di Cristo, servo di Dio
La misericordia di Cristo verso tutti chiaramente si dimostra dal fatto che coloro che si perdono, si perdono per loro colpa; coloro che invece si salvano, sono liberati dal giudizio di Cristo, il quale vuole che tutti gli uomini siano salvi e arrivino alla conoscenza della verità (S. Ambrogio).

Ant. Aspettiamo la tua manifestazione, Cristo Salvatore: *
confermaci sino alla fine irreprensibili, nel giorno della tua venuta.


Cristo patì per voi, lasciandovi un esempio, *
perché ne seguiate le orme:

egli non commise peccato *
e non si trovò inganno sulla sua bocca;

oltraggiato non rispondeva con oltraggi *
e soffrendo non minacciava vendetta,

ma rimetteva la sua causa *
a colui che giudica con giustizia.

Egli portò i nostri peccati nel suo corpo *
sul legno della croce,

perché, non vivendo più per il peccato, vivessimo per la giustizia; *
dalle sue piaghe siamo stati guariti.

Gloria.

Ant. Aspettiamo la tua manifestazione, Cristo Salvatore: *
confermaci sino alla fine irreprensibili, nel giorno della tua venuta
.

ORAZIONE
Signore Gesù Cristo,
che hai portato le nostre colpe nel tuo corpo
perché noi, nati al peccato, vivessimo per la giustizia,
dona a quanti sono rinati dal battesimo
di seguire le tue orme benedette
fino a condividere, nel giorno della tua venuta,
la felicità eterna con te,
che vivi e regni nei secoli dei secoli.

INTERCESSIONI
All’Unigenito del Padre unanime si rivolga la nostra preghiera:
Vieni, Signore Gesù.

Divino Giudice, che giudichi secondo giustizia,
- mostra la tua misericordia verso il popolo che hai redento.

Signore, che hai pazienza e ci dai il tempo di convertirci,
- dona a noi peccatori la grazia del pentimento.

Figlio di Dio, pontefice e mediatore della nuova alleanza,
- fa’ che tutti gli uomini ti accolgano con fede sincera.

Verbo di Dio, che ti sei fatto nostro fratello,
- liberaci dal potere delle tenebre.

Cristo, che per noi hai effuso il tuo sangue sulla croce,
- dona il riposo eterno alle vittime dell’odio e della violenza.

Nell’attesa del Signore,
preoccupiamoci di farci trovare senza macchia
davanti a Dio,
e preghiamo così:

Padre nostro.

CONCLUSIONE
Il Signore ci benedica e ci custodisca.
Amen.

Oppure:

La santa Trinità ci salvi e ci benedica.
Amen.