Lodi - Ambrosiano

Lodi - Ambrosiano

Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe

O Dio, vieni a salvarmi.
Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria. Alleluia.

CANTICO DI ZACCARIA
Il Messia e il suo precursore
O Sole vero, irràdiati! (S. Ambrogio).

Ant. Rischiara il tuo popolo, Signore, con gli esempi della tua famiglia; *
e dirigi i nostri passi sulla via della pace.


Benedetto il Signore Dio d’Israele, *
perché ha visitato e redento il suo popolo,

e ha suscitato per noi una salvezza potente *
nella casa di Davide, suo servo,

come aveva promesso *
per bocca dei suoi santi profeti d’un tempo:

salvezza dai nostri nemici, *
e dalle mani di quanti ci odiano.

Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri *
e si è ricordato della sua santa alleanza,

del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre, *
di concederci, liberàti dalle mani dei nemici,

di servirlo senza timore, in santità e giustizia *
al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.

E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell’Altissimo *
perché andrai innanzi al Signore a preparargli le strade,

per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza *
nella remissione dei suoi peccati,

grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio, *
per cui verrà a visitarci dall’alto un sole che sorge,

per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre *
e nell’ombra della morte

e dirigere i nostri passi *
sulla via della pace.

Gloria.

Ant. Rischiara il tuo popolo, Signore, con gli esempi della tua famiglia; *
e dirigi i nostri passi sulla via della pace.
Kyrie eleison, Kyrie eleison, Kyrie eleison
.

PRIMA ORAZIONE
Preghiamo.                 (Pausa di preghiera silenziosa)
Signore Gesù Cristo,
che sottomettendoti a Giuseppe e a Maria
hai santificato con le tue virtù sublimi
la vita domestica,
donaci di imitare gli esempi della tua santa famiglia
e di aver parte un giorno
nella grande famiglia del cielo.
Tu che sei Dio, e vivi e regni con il Padre,
nell'unità dello Spirito santo,
per tutti i secoli dei secoli.

SALMODIA
Cantico Es 15, 1-4a. 8-13. 17-18
Inno di vittoria per il passaggio del Mare Rosso
Tutti attraversarono il mare, tutti furono battezzati in rapporto a Mosè nella nube e nel mare, tutti mangiarono lo stesso cibo spirituale (1Cor 10, 1-3).

Ant. Si stupivano Giuseppe e Maria *
per quanto si diceva di lui.


Voglio cantare in onore del Signore: †
perché ha mirabilmente trionfato, *
ha gettato in mare cavallo e cavaliere.

Mia forza e mio canto è il Signore, *
egli mi ha salvato.

È il mio Dio e lo voglio lodare, *
è il Dio di mio padre e lo voglio esaltare!

Dio è prode in guerra, *
si chiama Signore.

I carri del faraone e il suo esercito *
li ha gettati in mare.

Al soffio della tua ira si accumularono le acque, †
si alzarono le onde come un argine, *
si rappresero gli abissi in fondo al mare.

Il nemico aveva detto: *
«Inseguirò, raggiungerò, spartirò il bottino,

se ne sazierà la mia brama, *
sfodererò la spada, li conquisterà la mia mano!».

Soffiasti con il tuo alito: li coprì il mare, *
sprofondarono come piombo in acque profonde.

Chi è come te fra gli dèi, *
chi è come te, maestoso in santità, Signore?

Chi è come te tremendo nelle imprese, *
operatore di prodigi?

Stendesti la destra: *
li inghiottì la terra.

Guidasti con il tuo favore questo popolo che hai riscattato, *
lo conducesti con forza alla tua santa dimora.

Lo fai entrare *
e lo pianti sul monte della tua promessa,

luogo che per tua sede, Signore, hai preparato, *
santuario che le tue mani, Signore, hanno fondato.

Il Signore regna *
in eterno e per sempre.

Gloria.

Ant. Si stupivano Giuseppe e Maria *
per quanto si diceva di lui.


Salmi laudativi
Salmo 148
Glorificazione di Dio Signore e Creatore
A colui che siede sul trono e all’Agnello lode, onore, gloria e potenza nei secoli dei secoli (Ap 5,13).

Ant. Il bambino cresceva e si fortificava, pieno di sapienza, *
e la grazia di Dio era sopra di lui.


Lodate il Signore dai cieli, *
lodatelo nell’alto dei cieli.

Lodatelo, voi tutti, suoi angeli, *
lodatelo, voi tutte, sue schiere

Lodatelo sole e luna, *
lodatelo, voi tutte, fulgide stelle.

Lodatelo, cieli dei cieli, *
voi acque al di sopra dei cieli.

Lodino tutti il nome del Signore, *
perché egli disse e furono creati.

Li ha stabiliti per sempre, *
ha posto una legge che non passa.

Lodate il Signore dalla terra, *
mostri marini e voi tutti abissi,

fuoco e grandine, neve e nebbia, *
vento di bufera che obbedisce alla sua parola,

monti e voi tutte, colline, *
alberi da frutto e tutti voi, cedri,

voi fiere e tutte le bestie, *
rettili e uccelli alati.

I re della terra e i popoli tutti, *
i governanti e i giudici della terra,

i giovani e le fanciulle, †
i vecchi insieme ai bambini *
lodino il nome del Signore:

perché solo il suo nome è sublime, †
la sua gloria risplende sulla terra e nei cieli. *
Egli ha sollevato la potenza del suo popolo.

È canto di lode per tutti i suoi fedeli, *
per i figli di Israele, popolo che egli ama.

Salmo 116
Invito universale alla lode di Dio

Lodate il Signore, popoli tutti, *
voi tutte, nazioni, dategli gloria;

perché forte è il suo amore per noi *
e la fedeltà del Signore dura in eterno.

Gloria.

Ant. Il bambino cresceva e si fortificava, pieno di sapienza, *
e la grazia di Dio era sopra di lui.


Salmo diretto
Salmo 92
Esaltazione della potenza di Dio creatore
Splendore e vanto del volto di Cristo è la Chiesa, come sta scritto: «Il Signore ha regnato, si è ammantato di splendore» (S. Ambrogio).

Il Signore regna, si ammanta di splendore; †
il Signore si riveste, si cinge di forza; *
rende saldo il mondo, non sarà mai scosso.

Saldo è il tuo trono fin da principio, *
da sempre tu sei.

Alzano i fiumi, Signore, †
alzano i fiumi la loro voce, *
alzano i fiumi il loro fragore.

Ma più potente delle voci di grandi acque, †
più potente dei flutti del mare, *
potente nell’alto è il Signore.

Degni di fede sono i tuoi insegnamenti, †
la santità si addice alla tua casa *
per la durata dei giorni, Signore.

Gloria.

SECONDA ORAZIONE
Accresci, o Dio, la fede e l’impegno religioso
nelle famiglie cristiane;
fa’ che, aiutate dalla santa famiglia di Nazareth,
nelle insidie della vita terrena
conservino sempre la stabilità e la pace.
Per Cristo nostro Signore.

INNO
O dolce e nobile casa di Nazareth!
Tra le tue mura disadorne vive,
ama, lavora e prega
la nascosta primizia della Chiesa.

O sole, che nel tuo lucente corso
tutta la terra esplori,
né più giocondo quadro né più santo
illuminò il tuo raggio.

Alle sue cure attende
umile e lieta la madre,
dal padre il figlio impara
e l’arte e la fatica.

Regna l’amore, ineffabile
vibra la gioia, domina la pace;
nell’ombra assorta gli angeli
contemplano ammirati.

Così l’amore, la gioia, la pace
fioriscano tra noi
e, dei difficili giorni, la grazia
temperi l’amarezza.

A te, Gesù, che a Nazareth
obbediente vivi,
al Padre e al santo Spirito,
lode e gloria nei secoli. Amen.

ACCLAMAZIONI A CRISTO SIGNORE
Con cuore grato lodiamo Cristo Signore, che ha condiviso tutta la nostra vita.

Unigenito senza tempo, eternamente amato dal Padre, Kyrie eleison.
Kyrie eleison.

Gesù, vero Dio, che ti sei umiliato nell’obbedienza, Kyrie eleison.
Kyrie eleison.

Figlio di Dio, che abiti in noi, Kyrie eleison.
Kyrie eleison.

Salvatore e Signore, che con le tue mani sostieni e proteggi la Chiesa, Kyrie eleison.
Kyrie eleison.

Unico e vero sacerdote di tutta la famiglia umana, Kyrie eleison.
Kyrie eleison.

Creatore e Dio immenso, che ti sei fatto nostro fratello, Kyrie eleison.
Kyrie eleison.

Padre nostro.

CONCLUSIONE
Il Signore ci benedica e ci esaudisca.
Amen.

Oppure:

La santa Trinità ci salvi e ci benedica.
Amen.