Etichette, mai

Etichette, mai

Perché non fare sul serio
i conti con il fatto che

è      fuorviante

etichettare

Hai mai pensato
che i gesti che compi
non sono mai in se stessi
"piccoli" o "grandi".

Essi sono
bontà, sorriso, disponibilità
cioè un qualcosa
che aiuta chi li riceve
a vivere meglio.
Oppure,
se hanno valenze contrarie,
danno vita a quanto
costringe la vita altrui a scorrere
dentro il gelo dell'ingiustizia
o l'arsura della sofferenza.

Pensa ora all'acqua.
Essa non è
"piccola" o "grande".
Essa è ciò che disseta o irriga
a prescindere
dalla quantità;
oppure distrugge o uccide,
sempre a prescindere
dalla quantità.

Comincia da adesso
a smettere
di appiccicare etichette.
Punta dritto
al creare valori
che cambiano la vita delle persone
attorno a te.

Sii aderente alle circostanze.
Fa quanto è necessario,
sempre senza guardare
al facile o al difficile.
Non lasciarti dominare
dal tuo tornaconto.

Allora, tu vedrai
che nella tua vita
anche le cose più piccole
si faranno "grandi".

Ciò crea inarrestabilmente gioia e pace.
Prima di tutto per te.