Comandare

Comandare

Questo è il massimo esercizio
del potere

far vivere bene

chi dipende da te

Il comandare non è mai un assoluto.
O, meglio, non dovrebbe mai esserlo,
se davvero si vuole evitare
di farne un pericoloso feticcio.

Il comandare è, infatti, relativo
al bene comune.
E si sa che il bene comune
è quello che sta tra due che si amano
o, per lo meno, si rispettano,
non pensano solo a se stessi
e vivono sinceramente preoccupati
del benessere altrui.

Comandare
è dunque la capacità di rendere mature
relazioni umane compromesse
dalle infinite forme di immaturità
che impediscono al vivere sociale
di svilupparsi in una gioiosa armonia.