Invito per le Messe delle domeniche d’Avvento

Invito per le Messe delle domeniche d’Avvento

Le celebrazioni vespertine in Duomo (a cui sono comunque attesi tutti i fedeli) sono dedicate in particolare ad alcune categorie: persone con disabilità uditiva (18 novembre), operatori del mondo della moda (25 novembre), genitori nell’ambito della scuola (2 dicembre), operatori nelle realtà del volontariato (9 dicembre) e operatori del mondo del lavoro (16 dicembre). Occorre segnalare la partecipazione entro i lunedì precedenti le Messe

di Mario DELPINI 
Arcivescovo di Milano

Che cosa stiamo facendo? Dove stiamo andando? Non abitiamo infatti nelle sicurezze antiche. Non siamo fermi nella ripetizione dell’identico, né ci siamo ritagliati un angolino per stare tranquilli, lasciando il resto del mondo alla sua confusione e alla sua agitazione.

I cristiani sono un popolo in cammino. Si riconoscono, in un certo senso, in Maria e Giuseppe scomodati dalla vita tranquilla in Galilea per un adempimento imposto dal decreto dell’imperatore. Sono in cammino, come molti, ma essi vivono una attesa più personale e decisiva dell’adempimento amministrativo che agita il mondo: Maria è incinta e il giorno del parto è vicino. È prossimo l’avvenimento che introduce nel mondo il Verbo di Dio, Gesù, il Salvatore.

Tutta l’umanità è in cammino. I cristiani sono animati dalla speranza di incontrare l’Atteso e si predispongono all’accoglienza. I giorni dell’Avvento sono abitati da questa speranza e vivono il mistero che celebrano, come cammino verso il compimento.

L’intenzione di condividere la speranza suscitata dalle promesse di Dio è la ragione per cui celebriamo le Messe delle domeniche d’Avvento, invitando tutti i fedeli che desiderano essere presenti in Duomo per l’Eucaristia vespertina presieduta dall’arcivescovo.

A queste celebrazioni invitiamo in particolare alcune categorie di persone – cristiani che abitano situazioni e impegni specifici in ambiti peculiari della nostra società – alle quali desideriamo dire una parola di accoglienza, di benedizione, di annuncio.

Per la prima domenica d’Avvento, 18 novembre, alle 17.30, sono invitate in modo particolare le persone con disabilità uditiva.

Per la seconda domenica d’Avvento, 25 novembre, alle 17.30, sono invitati gli operatori del mondo della moda.

Per la terza domenica d’Avvento, 2 dicembre, alle 17.30, sono invitati i genitori nell’ambito della scuola.

Per la quarta domenica d’Avvento, 9 dicembre, alle 17.30, sono invitati quanti operano nelle realtà del volontariato.

Per la quinta domenica d’Avvento, 16 dicembre, alle 17.30, sono invitati gli operatori del mondo del lavoro.

Il coordinamento delle presenze e di quanto operativamente si renderà necessario viene affidato al Moderator Curiæ, mons. Bruno Marinoni: moderator@diocesi.milano.it (la partecipazione a ciascuna Messa va segnalata entro il lunedì precedente, ndr).

In attesa di incontrarci per vivere insieme una tappa del cammino verso l’incontro con il mistero del Natale, porgo il più cordiale saluto e invoco per tutti ogni benedizione di Dio.

 

PER TORNARE ALLA SEZIONE PRECEDENTE