Ora media - Ambrosiano

Sabato della  3^  settimana del Tempo Ordinario
settimana della 3^  Domenica dopo l'Epifania

San Tommaso d'Aquino, sacerdote

O Dio, vieni a salvarmi.
Signore, vieni presto in mio aiuto.


Gloria. Alleluia.

INNI

- verso le 9 del mattino
si dice l’inno di TERZA

Tu che invocato ti effondi,
con il Padre e col Figlio unico Dio,
o Spirito, discendi
senza indugio nei cuori.

Gli affetti, i pensieri, la voce
cantino la tua lode;
la tua fiamma divampi
e gli uomini accenda d’amore.

Ascoltaci, Padre pietoso,
per Gesù Cristo Signore,
che nello Spirito santo
vive e governa nei secoli. Amen.

- verso le 12
si dice l’inno di SESTA

O Dio glorioso, altissimo sovrano,
che i tempi diversi alternando,
orni di dolce chiarità il mattino
e l’infocato meriggio avvampi,

placa la furia delle discordie,
spegni il funesto ardore dell’odio,
dona alle membra sanità e vigore,
agli animi dona la pace.

Ascoltaci, Padre pietoso,
per Gesù Cristo Signore,
che nello Spirito santo
vive e governa nei secoli. Amen.

- verso le 15
si dice l’inno di NONA

Perpetuo vigore degli esseri,
che eterno e immutabile stai
e la vicenda regoli del giorno
nell’inesausto gioco della luce,

la nostra sera irradia
del tuo vitale splendore;
premia la morte dei giusti
col giorno che non tramonta.

Ascoltaci, Padre pietoso,
per Gesù Cristo Signore,
che nello Spirito santo
vive e governa nei secoli. Amen.

SALMODIA
Salmo 118, 121-128 XVI (Ain)
Meditazione della legge di Dio
Mi hai dato di più col redimermi che col crearmi: io sono nato senza che lo sapessi, adesso sono salvato con concorso della mia volontà (S. Ambrogio).

Ant. Non abbandonarmi, o Dio, *
ai miei oppressori.


Ho agito secondo diritto e giustizia; *
non abbandonarmi ai miei oppressori.

Assicura il bene al tuo servo; *
non mi opprimano i superbi.

I miei occhi si consumano nell’attesa della tua salvezza *
e della tua parola di giustizia.

Agisci con il tuo servo secondo il tuo amore *
e insegnami i tuoi comandamenti.

Io sono tuo servo, fammi comprendere *
e conoscerò i tuoi insegnamenti.

E' tempo che tu agisca, Signore; *
hanno violato la tua legge.

Perciò amo i tuoi comandamenti *
più dell'oro, più dell'oro fino.

Per questo tengo cari i tuoi precetti *
e odio ogni via di menzogna.

Gloria.

Ant. Non abbandonarmi, o Dio, *
ai miei oppressori.


Salmo 65
Inno di grazie in occasione del sacrificio
Sulla risurrezione del Signore e la conversione dei pagani (Esichio).

I (1-12)

Ant. Acclamate a Dio da tutta la terra, *
cantate alla gloria del suo nome. +


Acclamate a Dio da tutta la terra, +
cantate alla gloria del suo nome, *
+ date a lui splendida lode.

Dite a Dio: «Stupende sono le tue opere! *
Per la grandezza della tua potenza a te si piegano i tuoi nemici.

A te si prostri tutta la terra, *
a te canti inni, canti al tuo nome».

Venite e vedete le opere di Dio, *
mirabile nel suo agire sugli uomini.

Egli cambiò il mare in terra ferma, +
passarono a piedi il fiume; *
per questo in lui esultiamo di gioia.

Con la sua forza domina in eterno, +
il suo occhio scruta le nazioni; *
i ribelli non rialzino la fronte.

Benedite, popoli, il nostro Dio, *
fate risuonare la sua lode;

è lui che salvò la nostra vita *
e non lasciò vacillare i nostri passi.

Dio, tu ci hai messi alla prova; *
ci hai passati al crogiuolo, come l'argento.

Ci hai fatti cadere in un agguato, *
hai messo un peso ai nostri fianchi.

Hai fatto cavalcare uomini sulle nostre teste; +
ci hai fatto passare per il fuoco e l'acqua, *
ma poi ci hai dato sollievo.

Gloria.

Ant. Acclamate a Dio da tutta la terra, *
cantate alla gloria del suo nome.


II (13-20)

Ant. Venite, ascoltate, e narrerò *
quanto ha fatto per me il Signore Dio.


Entrerò nella tua casa con olocausti, *
a te scioglierò i miei voti,

i voti pronunziati dalle mie labbra, *
promessi nel momento dell'angoscia.

Ti offrirò pingui olocausti con fragranza di montoni, *
immolerò a te buoi e capri.

Venite, ascoltate, voi tutti che temete Dio, *
e narrerò quanto per me ha fatto.

A lui ho rivolto il mio grido, *
la mia lingua cantò la sua lode.

Se nel mio cuore avessi cercato il male, *
il Signore non mi avrebbe ascoltato.

Ma Dio ha ascoltato, *
si è fatto attento alla voce della mia preghiera.

Sia benedetto Dio: che non ha respinto la mia preghiera, *
non mi ha negato la sua misericordia.

Gloria.

Ant. Venite, ascoltate, e narrerò *
quanto ha fatto per me il Signore Dio.

TERZA

LETTURA BREVE
1 Gv 3, 23-24
Carissimi, questo è il suo comandamento: che crediamo nel nome del Figlio suo Gesù Cristo e ci amiamo gli uni gli altri, secondo il precetto che ci ha dato. Chi osserva i suoi comandamenti dimora in Dio ed egli in lui. E da questo conosciamo che dimora in noi: dallo Spirito che ci ha dato.

RESPONSORIO
Insegnami a compiere il tuo volere.

Insegnami a compiere il tuo volere *
perché tu sei il mio Dio.

Il tuo Spirito buono mi guidi in terra piana.

Perché tu sei il mio Dio.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito santo.

Insegnami a compiere il tuo volere *
perché tu sei il mio Dio.

ORAZIONE
Tu che, esaltato alla destra del Padre,
alitasti lo Spirito perché la Chiesa vivesse,
ravviva nei cuori il fuoco della carità;
con questo ardore la tua Sposa amata
annunzi e testimoni il tuo vangelo,
o Signore della gloria,
che vivi e regni nei secoli dei secoli.

CONCLUSIONE
Benediciamo il Signore.
Rendiamo grazie a Dio.

SESTA

LETTURA BREVE
Col 3, 12-13
Fratelli, rivestitevi, come amati di Dio, santi e diletti, di sentimenti di misericordia, di bontà, di umiltà, di mansuetudine, di pazienza; sopportandovi a vicenda e perdonandovi scambievolmente, se qualcuno abbia di che lamentarsi nei riguardi degli altri. Come il Signore vi ha perdonato, così fate anche voi.

RESPONSORIO
Benedici il Signore, anima mia.

Benedici il Signore, anima mia: *
egli perdona tutte le tue colpe.

Salva dall'abisso la tua vita.

Egli perdona tutte le tue colpe.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito santo.

Benedici il Signore, anima mia: *
egli perdona tutte le tue colpe.

ORAZIONE
Dio fedele e santo,
con prodigioso disegno d'amore
hai disserrato le porte del regno
per mezzo del mistero della croce;
non lasciarci sviare sui sentieri della colpa,
ma donaci di ascoltare nell'ultimo giudizio
una sentenza mite sulle labbra di Cristo,
che vive e regna nei secoli dei secoli.

CONCLUSIONE
Benediciamo il Signore.
Rendiamo grazie a Dio.

NONA

LETTURA BREVE
Rm 3, 23-25a
Fratelli, tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio, ma sono giustificati gratuitamente per la sua grazia, in virtù della redenzione realizzata da Cristo Gesù. Dio lo ha prestabilito a servire come strumento di espiazione per mezzo della fede, nel suo sangue.

RESPONSORIO
Fa' che si conosca sulla terra la tua via.

Fa' che si conosca sulla terra la tua via, *
fra tutte le genti risplenda la tua salvezza.

Ti lodino i popoli, o Dio.

Fra tutte le genti risplenda la tua salvezza.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito santo.

Fa' che si conosca sulla terra la tua via, *
fra tutte le genti risplenda la tua salvezza.

ORAZIONE
Dio, che ci hai dato la vita di grazia
in virtù della croce,
fa' che ora ci conformiamo al Cristo che soffre
per arrivare un giorno alla sua gloria
di Redentore risorto,
che vive e regna nei secoli dei secoli.

CONCLUSIONE
Benediciamo il Signore.
Rendiamo grazie a Dio.