Via Crucis

LA VIA DELLA CROCE
Quando sarò elevato, attirerò tutti a me

Nel nome del Padre,
del Figlio e dello Spirito Santo.
Amen.

Sia benedetto Dio,
Padre del Signore nostro Gesù Cristo,
Padre misericordioso e Dio di ogni consolazione!

Gesù, ai piedi della tua Croce
comprendo il valore del tuo sacrificio
che mi porta salvezza.


1. Gesù è condannato a morte

Ti adoriamo o Cristo e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

La gente urla: «Crocifiggilo!».

Tu resti in silenzio
colmo di pazienza e di mansuetudine.

Rendimi capace di seguirti
e di imitarti.

Ave Maria.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore.

 


2. Gesù prende la croce

Ti adoriamo o Cristo e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Tu dici:
«Se qualcuno vuol venire dietro a me,
prenda la sua croce e mi segua».

Il peso di questa croce è grande
ma l'amore che è in te è molto più grande.

Parlami e fammi capire.

Ave Maria.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore.

 

3. Gesù cade la prima volta

Ti adoriamo o Cristo e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Ha scritto il profeta:
«C'è un dolore simile al mio?».

Cado. Ma devo salvarti.
Ecco, mi rialzo.

Ed è questo che io devo imparare a vivere.

Ave Maria.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore.


 

4. Gesù incontra sua madre

Ti adoriamo o Cristo e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Simeone aveva predetto:
«Anche a te, una spada trafiggerà l'anima».

E questa è la spada della passione
che porta salvezza a tutta l'umanità.

Credere è
procedere seguendo Gesù e Maria.

Ave Maria.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore.

 

5. Il Cireneo aiuta Gesù

Ti adoriamo o Cristo e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Leggo nei Vangeli:
«Presero un certo Simone di Cirene
e gli posero addosso la Croce».

Perchè hai voluto che Simone ti aiutasse?
Fammelo capire.
Sostienimi nel riviverlo.

Ave Maria.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore.


 

6. La Veronica asciuga il volto di Gesù

Ti adoriamo o Cristo e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Scrive Isaia:
«Non ha apparenza, né bellezza per attirare i nostri sguardi».

Donna coraggiosa, la Veronica.
Nulla e nessuno sono riusciti a fermarla.

Il suo esempio mi sfida.

Ave Maria.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore.


 

7. Gesù cade la seconda volta

Ti adoriamo o Cristo e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Di lui era stato detto:
«Maltrattato, si lasciò umiliare e non aprì la sua bocca».

La crudeltà della croce non ha misura.
Toglie ogni forza.
Ma Gesù si rialza
e a tutti indica la strada da percorrere.

Ave Maria.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore.


 

8. Gesù incontra alcune donne piangenti

Ti adoriamo o Cristo e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Dice Gesù:
«Figlie di Gerusalemme, non piangete per me,
ma piangete per voi stesse e per i vostri figli».

Di cosa, allora, provare pietà?
Su chi piangere?
Tu pensi solo al dolore dell'umanità
sferzata dalla violenza di satana e dei suoi seguaci.

Ave Maria.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore.

 

9. Gesù cade la terza volta

Ti adoriamo o Cristo e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Isaia prosegue col dire:
«Gli insulti di coloro che ti insultano,
sono caduti sopra di me».

Questo è chiaro:
tu soffri la passione per portare salvezza a me.

Per questo, nonostante tutto,
ti rialzi e tiri avanti dritto.

Ave Maria.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore.

 

10. Gesù è spogliato dalle vesti

Ti adoriamo o Cristo e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Anche questo era stato detto su di te:
«Si son divise tra loro le mie vesti
e sulla tunica han gettato la sorte».

Torture infinite. Alla fine anche l'umiliazione.
Abbandono e solitudine totale.

Ci penserò mai a sufficienza?

Ave Maria.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore.

 

11. Gesù è inchiodato alla croce

Ti adoriamo o Cristo e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Ricorda il Vangelo:
«Là crocifissero lui e i due malfattori».

Croce, strumento orrendo di morte
proibito dalla legge per ogni cittadino romano.

E tu, perchè sei lì?
In mezzo ai due malfattori,
mostri al mondo per chi sei nato.

Ave Maria.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore.

 

12. Gesù muore in croce

Ti adoriamo o Cristo e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Gesù disse:
«Tutto è compiuto!».
E chinato il capo, spirò.

Hai fatto quello che voleva il Padre.
Tutto, proprio tutto.
Hai reso la croce
la porta che fa entrare nel Paradiso
l'umanità che ne era esclusa.

Ave Maria.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore.

 

13. Gesù è deposto dalla croce

Ti adoriamo o Cristo e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Ecco:
«Giuseppe di Arimatea andò e prese il corpo di Gesù».

La croce comincia a produrre i suoi frutti,
davvero.

Sulla terra spunta gente nuova.
Nasce, così, una vita nuova.

Ave Maria.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore.

 

14. Gesù è deposto nel sepolcro

Ti adoriamo o Cristo e ti benediciamo.
Perché con la tua santa Croce hai redento il mondo.

Successivamente
«presero il corpo di Gesù, lo avvolsero in bende
e lo deposero nella tomba».

Ma quella non è più, ormai, una tomba
è il luogo santo della risurrezione dalla morte.

Fa entrare anche me in quel luogo,
una volta per tutte, per non uscirne più.

Ave Maria.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore.

 

Per le intenzioni del Papa:
Padre nostro, Ave Maria, Gloria

PREGHIERA FINALE

Guidami, dolce luce,
tra il buio che mi circonda
,
Guidami tu!
La notte è oscura e sono lontano da casa,
Guidami tu!
Reggimi in piedi; non chiedo di vedere
la scena lontana - mi basta un passo per volta.
Tale non sempre sono stato,
non chiedevo che fossi tu a condurmi.
Amavo scegliere e vedere il cammino;
ma ora conducimi tu.
Amavo il giorno luminoso
e, nonostante le paure,
l’orgoglio reggeva la mia volontà:
non ricordare gli anni passati!
Così a lungo la tua potenza mi ha benedetto,
e certo mi condurrà ancora.
Oltre la landa e la palude,
oltre il dirupo e il torrente,
finché la notte sia passata;
e col mattino volti di angeli,
ecco, sorridono,
quelli che da tanto ho amato,
e perduto ho solo per poco.