La Teologia oggi

 

La fede cristiana e alcune “tematiche” della teologia di oggi

Nel volgere di pochi decenni è radicalmente mutata la nostra società. I meno giovani ricordano certamente le prime nozioni di dottrina del Catechismo di Pio X; La comprensione di questo catechismo era resa possibile da una società, da una cultura, da abitudini e costumi che erano sostanzialmente  permeati dal cattolicesimo.

Da una cultura sostanzialmente “omogenea” siamo passati ad una cultura “complessa”. Gli esperti la chiamano “secolarizzazione”. In questo tempo, sorprendendo la stesso pensiero moderno e la sua storica diffidenza verso ogni religione soprattutto quella cristiana assistiamo al rifiorire nelle nostre società non solo di un rinnovato interesse verso la religione, fenomeno non privo di ambiguità ed equivoci, ma anche la migrazione verso l’Europa di altri popoli e quindi il diffondersi di un multiculturalismo religioso con cui siamo tutti chiamati in qualche modo a convivere.    

E' a partire da questa situazione che la Chiesa è  chiamata a “rendere ragione della propria fede ” ( 1Pt 3,15 ) innanzitutto nei confronti della nostra cultura, quella occidentale,  comunque molto diffidente verso qualsiasi “salvezza ” che non sia opera dell’uomo, della sua ragione, della sua scienza, del suo progresso.  

Oggi, poi, nei dibattiti televisivi o sui quotidiani se si parla di fede se ne parla quasi esclusivamente con riferimento alla sessualità, ai miracoli, o alle posizioni dei Vescovi verso questo o quest’altro partito politico: esigenze di “audience”. Altre questioni fondamentali che riguardano la vita stessa della fede e il suo rapportarsi al mondo attuale non sempre trovano adeguata rilevanza nemmeno tra i credenti.

I temi qui proposti sono:

1.   Il Cristianesimo e le Religioni.

2.   Riscoprire il Concilio Vaticano Secondo.

3.   Morte e Resurrezione.