Questa settimana

 SETTIMANA TRA ASCENSIONE E PENTECOSTE


Il giorno del coraggio, il giorno delle consegne

D. M. Turoldo, Dialogo tra cielo e terra

Provate a pensare questo: è il giorno del coraggio, il giorno delle consegne, perché questo è il senso dell’Ascensione.

Anzi, noi cantiamo il canto: “questo è il giorno della fede”, questo è il giorno del coraggio.

Difatti che cosa è la Chiesa? La Chiesa dovrebbe essere questa rappresentanza di Cristo, questa continuità di Cristo, Cristo che scompare nell’Ascensione e noi che lo continuiamo sulla terra.

E possiamo dire di essere la continuità di Cristo?

Possiamo dire di essere la rappresentanza di Cristo?

Possiamo chiedere agli altri: guardateci? E che cosa vedete? Possono dirci: vediamo il Cristo?

Tanto è vero che Cristo quando scompare , dice: “che state a guardare il cielo?... e non muovetevi fin quando non vi manderò il mio Spirito. Io vi darò il mio spirito. Io sarò con voi fino alla fine dei tempi..”. E dovrebbe essere la cristianità.

Provate a chiedere alla gente di altri continenti; ma questo è un continente di cristiani? Dove ci sono dei cristiani? In che cosa si distingue questa chiesa dal resto?

Tant’è vero che Gesù dice:” Andate, rappresentatemi, predicate a tutte le creature”. E infatti ci chiamano cristiani, cioè coloro che continuano il Cristo.

E a quale speranza siamo chiamati! Noi dovremmo rappresentare la speranza della terra!

Ecco che cosa è il giorno dell’Ascensione.