Il "di più" della gioia

Il "di più" della gioia

Tutti sanno che è proprio così.

Ascolta 09-16.jpg

Eppure si vive senza pensarci
attentamente.

La gioia vive come immersa
in un certo "di più"
che continua a sfuggire.

Arriva.
Rallegra
e, subito, riparte.
All'infinito.

Sospinge a muoversi
uscire

correre.

Non è ridere,
ma sorridere.

Ardere
senza mai spegnersi.

È quel gusto di donare
che non pretende
mai nulla in cambio.

 

A RIGUARDO DEL SITO